L’esperienza della maternità non ha scalfito il fascino della talentuosa attrice Scarlett Johansson che, nonostante gli impegni famigliari, continua a cavalcare l’onda del successo.

L’attrice di Lost in Translation, dopo una breve pausa in cui ha indossato le vesti di mamma, si prepara ad affrontare un 2016 fitto di impegni, che la vedranno protagonista di nuove ed interessanti produzioni cinematografiche.

Ruoli Sempre Piu’ Importanti

La vedremo molto presto sui grandi schermi, nell’attesissima commedia Ave Cesare! degli acclamati Fratelli Coen, in cui la bella diva interpreta il ruolo di una conturbante starlette anni ’50.
Accanto all’attrice, nella scoppiettante commedia dei fratelli cineasti, brilla un cast all star che vanta la presenza di George Clooney,Tilda Swinton e Josh Brolin.

L’attrice di Vicky Cristina Barcelona sarà impegnata anche sul set di un film di tutt’altro genere, Captain America: Civil War, il terzo appuntamento della saga del soldato Steve Rogers.

Nel cinecomic diretto da Anthony e Joe Russo, Scarlett Johansson interpreterà la vedova nera Natasha Romanoff, un ruolo delicato soprattutto per il suo legame con l’ex spia russa, che si trova a dover affrontare i danni di un incidente internazionale che vede coinvolti gli Avengers.

L’ascesa Di Una Stella Del Cinema

Classe 1984, il debutto della star Scarlett Johansson risale al 1995, quando a soli 10 anni l’attrice ottiene un ruolo nel film Genitori Cercasi.
Figlia di un architetto danese e di una attrice statunitense di origine polacche, Melanie Sloan, all’età di 3 anni Scarlett già parlava del suo sogno di diventare attrice. La madre intuisce sin sa subito la sua inclinazione al mondo dell’arte e la accompagna a diversi provini per spot televisivi e piccoli ruoli.Scarlett-Johansson1

Un fatto abbastanza curioso, però, è che la maggior parte delle volte veniva selezionato il fratello gemello al suo posto, provocando nella piccola Johansson una certa frustrazione. La caparbietà della madre porta i primi risultati e l’attrice, in seguito ad una serie di provini per produzioni teatrali e cinematografiche, viene invitata a calcare le scene con lo spettacolo teatrale Sofistry, accanto ad un giovane Ethan Hawke.

L’attenzione del pubblico internazionale si accende in seguito alla sua splendida interpretazione di Grace nel film L’uomo che sussurrava ai cavalli, diretto da Robert Redford. La consacrazione di vera e propria attrice talentuosa arriva nel 2003, quando recita nella pellicola Lost in Translation di Sophia Coppola.

La Chiave Del Successo

Se Scarlett Johansson oggi è un’ attrice così acclamata, il motivo è da ricercare nella sua straordinaria professionalità sul set e nella sua peculiare preparazione artistica. Woody Allen, regista che l’ha voluta in alcuni dei suoi film più importanti come Vicky Cristina Barcelona, Scoop e Match Point, ha elogiato in più occasioni il suo lodevole impegno artistico, anche sul fronte della regia.

Quattro nominations per il Golden Globe, per La Ragazza con l’orecchino di Perla, Una canzone per Bobby Long e Match Point, Premio Bafta nel 2004 come Migliore attrice protagonista in Lost in Translation, Scarlett Johansson sale rapidamente sulla cresta dell’onda tra grandi produzioni cinematografiche e vari impegni artistici.

L’attrice è talmente desiderata da registi del calibro di Brian De Palma o Cristopher Nola, che nel 2006 porta aventi ben 4 progetti, con un ritmo frenetico ed una qualità performativa altissima.

Vita Privata Tra Relazioni E Impegni Umanitari

Ovviamente il successo porta con sé anche un particolare interesse mediatico su Scarlett Johansson. Sposata per 4 anni con l’attore Ryan Reynolds, in seguito ad una relazione con l’attore Josh Hartnett, dopo il divorzio l’attrice vanta anche un flirt con un altro divo americano, Sean Penn.

Alla ribalta del grande pubblico, nel 2013 ha annunciato pubblicamente di essere fidanzata con Romain Dauriac, giornalista francese con il quale ha avuto la sua prima figlia un anno dopo.
L’attrice di Lucy è stata anche molto impegnata sul fronte della beneficenza, in particolar modo nelle vesti di ambasciatrice per Oxfam, un’organizzazione non governativa che opera in paesi del mondo estremamente poveri.

Nel 2014, però, dopo alcuni anni di attivismo per la suddetta organizzazione, l’attrice è costretta a rassegnare le proprie dimissioni a causa di una sua partecipazione ad uno spot per la Sodastream. La famosa azienda, che produce gasatori per bibite, svolge la sua attività su territori occupati della Cisgiordania, ma questi insediamenti sono considerati illegali da molte Ong, compresa l’Oxfam.
Grande sostenitrice di Barack Obama, Scarlett Johansson sostiene apertamente i diritti gay.

Passione Per La Musica

Scarlett Johansson ha una voce caratteristica che ha contribuito a creare un modello di donna estremamente sensuale, ed è per questo che l’attrice è molto impegnata anche in progetti di doppiaggio. Indimenticabile l’affascinante e misteriosa voce nel film Her, o le sue performance in Spongebob e nel Libro della Giungla. Forse non molti sanno che la sua voce è stata anche protagonista di interpretazioni musicali, poiché l’attrice da sempre coltiva una grande passione per la musica.

Nel 2008 la Johansson ha pubblicato un album di cover di Tom Waits, che ha visto anche la partecipazione del celebre David Bowie in un paio di canzoni.  Nel 2013 ha anche ottenuto una candidatura come Miglior Canzone, per un brano da lei interpretato per il film Chasing Ice.